Le nostre Comunità

Progetti Individuali in appartamento

Sono progetti individuali che utilizzano percorsi residenziali avanzati per soggetti clinicamente stabilizzati.

SCOPI E TIPOLOGIA DEL SERVIZIO
Sono progetti individuali che utilizzano percorsi residenziali avanzati per soggetti clinicamente stabilizzati, con un buon livello di autosufficienza ed un ridotto bisogno di assistenza sanitaria.

PERSONE A CUI SI RIVOLGE
Il nostro Gruppo-appartamento si rivolge a pazienti psichiatrici adulti che stanno già seguendo un percorso riabilitativo presso la nostra comunità residenziale, o presso le strutture del Dipartimento di Salute Mentale inviante. Si rivolge a due tipologie di pazienti:
persone di età giovane o adulta autonome, che proseguendo nel percorso riabilitativo più avanzato necessitano di sperimentare le proprie capacità sociali e lavorative; persone in età adulta o anziana con buona autonomia residua, che necessitano di effettuare programmi riabilitativi di mantenimento per periodi lunghi, oppure anche per l’arco della vita.

OBIETTIVI
Il progetto del Gruppo-appartamento propone la promozione del benessere psicofisico del paziente ed il potenziamento delle sue risorse personali, attraverso la sperimentazione e lo sviluppo dei seguenti elementi fondamentali:

  • la costruzione di uno spazio-tempo da “abitare”
  • la relazione all’interno del “piccolo gruppo”
  • il rapporto all’esterno con il “sociale”.

METODOLOGIA DI LAVORO

Le ammissioni degli ospiti nel Gruppo-appartamento sono discusse e concordate con i servizi competenti del Dipartimento di Salute Mentale di riferimento dei pazienti.
L’equipe di lavoro si fà carico di:

  • redigere un progetto personalizzato per ogni paziente inserito
  • strutturare un regolamento interno (spesa, gestione del denaro, assunzione della terapia farmacologica, ecc.)
  • effettuare il sostegno terapeutico-farmacologico, psicologico, sociale previsto dal progetto terapeutico individuale
  • monitorare il percorso di ogni ospite
  • organizzare periodiche riunioni con gli ospiti, per confrontarsi e affrontare eventuali problemi e necessità che possono sorgere all’interno del gruppo
  • organizzare riunioni di confronto tra gli operatori per verificare l’andamento del progetto e rinforzare la collaborazione reciproca
  • nell’emergenza per problematiche varie è previsto il temporaneo reinserimento presso le Comunità di Ville San Secondo.
DESCRIZIONE DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA E DELLE RISORSE

Descrizione architettonica.
Sono presenti attualmente: 2 alloggi da 2 posti letto, composti da ingresso su soggiorno-living con angolo cottura, camera da letto e bagno con doccia. Un alloggio da 4 posti letto composto da : ingresso, sala Tv, cucina con sala da pranzo living, 2 camere da letto e bagno con doccia.

Descrizione organizzativa.
L’organizzazione del personale operante nei Gruppi-appartamento è flessibile ed è mirata ai bisogni individuali e variabili nel tempo degli ospiti inseriti. Indicativamente essa comprende il seguente personale qualificato:

  • Infermieri Professionali, facenti parte dell’organizzazione delle Comunità di “Ville S. Secondo, i quali forniscono la reperibilità sui Gruppi-appartamento in caso di bisogno;
  • Educatori, che coprono tutti i turni pomeridiani dal lunedì al sabato;
  • Operatori Socio Sanitari (OSS), che giornalmente aiutano i pazienti nelle attività quotidiane: aiuto domestico alberghiero, intervento igienico-sanitario e di carattere sociale, supporto gestionale e organizzativo presenti 7 giorni su 7;
  • Medici Psichiatri e Psicologi, operanti nelle Comunità di ”Ville S. Secondo”, i quali danno supporto terapeutico ai pazienti inseriti nei Gruppi-appartamento.

I bisogni sanitari dell’ospite, relativi alla cura di concomitanti patologie internistiche ed eventuali eventi morbosi intercorrenti, sono affidati al Medico di Medicina Generale del S.S.R., il quale ha una presenza almeno settimanale in Comunità. Come già menzionato al punto precedente, l’ammissione degli ospiti e la stesura del progetto personalizzato viene concordata con i servizi competenti del Dipartimento di Salute Mentale di riferimento dei pazienti e viene curato dall’equipe medico/psicologica delle Comunità di “Ville S. Secondo”.